Prima della seconda guerra mondiale un terzo degli abitanti di Varsavia erano ebrei. Varsavia era un’importante centro di cultura ebraica dove si potevano vedere film in yiddish o comprare uno dei 40 giornali ebraici disponibili (la maggior parte scritti in yiddish). Tutto questo mondo è scomparso durante l’ultima guerra, ma al giorno d’oggi rimangono tuttavia delle tracce di cultura ebraica.

In questo tour vedrete la sinagoga (aperta al pubblico e tutt’ora funzionante), via Próżna – l’unica via del ghetto di Varsavia con le case originali dei tempi della seconda guerra mondiale, gli ultimi frammenti del muro del ghetto, Umschlagplatz, Monumento agli Eroi del Ghetto. L’itinerario finisce accanto al Museo della storia degli ebrei polacchi, che permette di visitarlo subito dopo il tour (possiamo organizzare una visita privata per voi).